Se i segni zodiacali fossero… haters

oroscopohaters

Gli haters, letteralmente “odiatori”, rientrano nella categoria di persone specializzata nell’avvalorare la tesi di Umberto Eco sull’uso dei social network. Dimenticatevi i tempi di scambi di vedute gestite da una persona addetta alla moderazione, oggi ognuno può entrare in una pagina o profilo anche solo per sbraitare, imprecare, accusare, insultare, denigrare o fare a gara a chi le spara più grosse. Di cazzate, naturalmente.
Di fronte a questa bolgia di rumori molesti e nefasti, abbiamo fatto un elenco dei principali haters che si possono incontrare nel web. Ce n’è per tutti i gusti. E se i nostri rispettivi lati più oscuri prendessero il sopravvento, se questi profili fossero abbinati ai segni zodiacali, quale toccherebbe a ognuno di noi?
Sappiamo che il rischio di questo oroscopo sta nello scatenare ulteriori ire, ma qui in casa disadattata amiamo scherzare sui tratti esasperati dei segni zodiacali. Oh poi, male che vada, ricordatevi che avete a che fare con un forcaiolo e una polemica a prescindere. A vostro rischio e pericolo.

VERGINE | HATER SILENTE
La Vergine non dice. Fa. Cancella e oscura la timeline, disattiva le notifiche, agisce in silenzio, covando rancore per sempre. E poi aspetta, il momento propizio, quello dove finirà per smerdare la sua vittima con una frase al vetriolo pregna di odio stantio per il lungo invecchiare. La butterà in una discussione apparentemente innocua, come una bomba gettata in tempi di pace, senza dare possibilità di replica o eventuale redenzione. Poi sparirà, tornando al silenzio e piantando definitivamente la croce sopra la faccenda. Che a confronto il paletto piantato nel cuore di un vampiro è un’uscita di scena da dilettanti.

SE I SEGNI ZODIACALI FOSSERO… UN MESSAGGIO DI SCUSE

BILANCIA | MORALIZZATORE
In ogni famiglia c’è la persona moderata che tenta di riequilibrare le discussioni. Quella che, armata di buonsenso e raziocinio, ascolterà le diverse opinioni, presentandole alle parti in contrasto con pacatezza e semplicità. Solitamente questo fa la Bilancia, almeno all’apparenza. Ma quando la famigerata Sindrome da Hater si impossessa anche di questo segno, ecco che il suo intervento salirà in cattedra tronfio di moralismo che nemmeno nei programmi di catechismo della domenica su Rai1. I piatti della sua figura franeranno a terra e i suoi interventi si trasformeranno in un sermone che sfoggerà giudizi poco lusinghieri verso l’operato altrui, qualunquismo e fastidio. Pentitevi, peccatori, pentitevi!

SCORPIONE | POLEMICA A PRESCINDERE
Un accenno di tensione? Un focolaio che rischia di divampare diventando incendio devastante? Una lampadina che frigge in procinto di scoppiare? O direttamente una guerra in corso senza esclusione di colpi? Dove c’è tutto questo e molto di più in senso negativo, il piccolo esserino con il pungiglione velenoso si infiltrerà, attratto in modo viscerale dalle potenzialità distruttive e pronto a colpire dove fa più male, scatenando un putiferio che a confronto le discussioni parlamentari sui temi caldi della politica sono un ritrovo di monaci buddisti in meditazione per la pace. Non importa il tema, non importa la discussione e nemmeno chi la stia portando avanti. Dove c’è odio c’è Scorpione.

SAGITTARIO | TROLL
“Che giornata seccante! Che barba, che noia! (cit.) Cosa posso fare per sfogare questo senso di malessere? Mah, fammi vedere di cosa di parla sui social. Uhm, anche qui che tedio! Ma questo che scrive di trattamenti contro le doppie punte sta dicendo cazzate! Ora gli rispondo dandogli dell’incompetente anche se io sono calvo dalla nascita e fino ad ora non avevo mai sentito parlare di doppie punte.” Vi abbiamo appena descritto la figura del troll, colui che entra in un posto a caso a gamba tesa, genera scompiglio e poi se ne va uscendo con gli amici come nulla fosse. La noia gioca brutti scherzi a questo segno.

CAPRICORNO | NAZIQUALCOSA
Esiste al mondo un soggetto più quadrato e cocciuto di un Capricorno? Ora ricordatevi un attimo quando si fissa su qualcosa, qualsiasi cosa. Esistono vie di mezzo? Esiste la diplomazia? La capacità di ascoltare le opinioni altrui? Ricordatevi come diventa quando è in preda allo stress e all’esasperazione e pensate a questo segno quando si fissa con *inserire una passione/causa/argomento a caso*. Poi immaginatelo in un forum, una pagina Facebook, un profilo Twitter o un sito dove si sta criticando proprio quella passione/causa/argomento su cui si è fissato. Ed ecco a voi servito il NaziQualcosa del web.

ACQUARIO | FUORI PISTA
Stai parlando di nuove tecnologie. “E quelle vecchie le vogliamo già dimenticare?”
Parli delle vecchie tecnologie. “Ancora con questa roba obsoleta?”
Ammiri il cielo stellato e scrivi un commento. “Sì, vabbè, ma è meglio il mare”.
Condividi la ricetta di un arrosto. “Perché non parlare di cucito?”
Parli di cucito. “Era meglio l’arrosto”.
Ari-parli dell’arrosto. “Però che palle, sembra di stare a La prova del cuoco”.
Commenti l’ultimo libro che hai letto. “Francamente preferisco la musica”.
Posti una canzone. “I talent hanno rovinato la musica”.
Fai notare che Battiato non è diventato famoso con i talent. “Eh sì, l’intellettualone”.
Parli di aria fritta. “Sembra di stare a Miss Italia”.
Imprechi. “Una volta c’era più educazione…”
Una volta non c’erano i social. “Si stava meglio quando si stava peggio”.
Mo ti banno da ‘sta bacheca! “W la libertà di espressione!”
Umberto Eco aveva ragione. “E allora le foibe?

PESCI | ACCUSATORE SERIALE
Dalla crisi economica alla caccia alle balene, dalla fame del mondo agli appalti truccati, dal calo delle nascite al finale balordo di una serie tv. Non importa di cosa si stia parlando, non importano i fatti, le motivazioni. Ciò che importa è la colpa. Che è sempre degli altri. Sempre. Ognuno ha il suo nemico giurato. Così è per i Pesci. La rabbia che cova profondamente per un soggetto X lo porta ad addossargli ogni responsabilità. Tutti i mali del mondo. Sarebbe capace di trovare una spiegazione anche al fatto che X sia colpevole della diffusione della peste nera. A nulla varrà fargli notare che è impossibile, dato che X è una persona attualmente in vita. Sarebbe in grado di scomodare karma, stelle, comete e presagi. Anche se in tutto questo non ci ha mai creduto.

ARIETE | AREA 51
Il lato oscuro di un Ariete sui social si esprime con un’unica parola: complotto. Di fronte alle sue opinioni non sforzatevi di riportare i fatti. Non servirebbe a niente. Potete anche avere tre lauree, due master, 30 anni di esperienza nel settore su cui state argomentando… ne saprà più di voi, grazie alla lettura di un libro scritto in un misterioso scantinato da un anonimo SignorNò braccato dai poteri forti che manco Julian Assange. Frequentatore assiduo del sito segretichenessunovirivela.vattelaapesca.org, a lui non la si fa. Rassegnatevi, perché la spunterà in ogni caso, facendovi esplodere le coronarie per la raffica di cazzate che è in grado di sparare al minuto, utilizzando la terribile tecnica di cui è campione olimpico. Tecnica che “Bruce Lee, spicciame casa”, sintetizzabile nel motto: Sbraita. Forte. Sempre.

TORO | LA FORCA
Il Toro è un segno materialista. Pane, denaro, beni, casa. Tutto ciò che c’è di concreto, di tangibile, è territorio suo. Guai quindi se avverte la minaccia di perdere, anche solo minimamente, qualcosa di sua proprietà! Il tempo solo di immaginarlo ed è già pronto, con la forca in mano, a difendere ciò che gli appartiene. Tutto può sopportare tranne l’idea di sentirsi depraudato. E allora lì: alla pugna! Testa bassa, zoccolo che scalpita nel terreno, pc alla mano, pronti-partenza-VIAAA: “Vergonia!!1! Kasta!| Una vita di sacrifici, maledette banche! Aiutate tutti tranne noi… ki vi paca?! Ladriiiiii”. E così via, senza farsi troppe domande e senza risparmiare nessuno.

GEMELLI | L’INCOMPRESO
“No, non hai capito.”. E giù il sipario su quella che fino a pochi istanti prima è stata una furiosa discussione dove il nostro amico non si è minimamente risparmiato. Perché il Gemelli ci mette impegno nelle conversazioni, fiero della sua intelligenza e della ragione che crede sia necessariamente dalla sua parte. E porta avanti la conversazione fino allo stremo delle forze, ribattendo punto su punto, virgola su virgola, in un crescendo di pignoleria che facilmente sfocia in arroganza. Ma c’è sempre un limite, anche per loro. Ed è l’istante in cui – seccati dal fatto di stare a fare la stessa identica cosa da troppo tempo – decidono di battere in ritirata, troncando la conversazione. Difficile prevedere come. Se con superiorità, con un’uscita di scena rabbiosa, con un ghigno o con il silenzio. Imprevedibile. A sorpresa. Come le mille facce di questo segno.

CANCRO | ROBIN HOOD
Il Cancro è un segno altruista dal cuore d’oro. La sua voglia di salvare l’umanità, aiutare la gente e i gattini in difficoltà è encomiabile. Quando questo amore per il prossimo si unisce a una esasperazione nelle intenzioni e ai mezzi quali i social network, la trasformazione a Robin Hood del web è in atto. Poco importa se le azioni alla “condividi se hai un cuore” arrechino meno giovamento al *inserire il nome di un’associazione/fondazione/causa/progettosociale a caso* del #fertilityday, il Cancro non demorderà, pronto anche a inserirsi in pagine qualsiasi lanciando frasi infervorate alla “nessuno pensa ai bambiiiiiiiniiiii”. Il fine giustifica i mezzi verrebbe da dire, ma considerando che spesso alle parole sui social non è detto che corrispondano impegni reali, forse sarebbe più adatto concludere con un “purché se ne parli”.

LEONE | LEONE DA TASTIERA
Nomen omen, mai come in questo caso. Il Leone è un segno fiero, spavaldo, con una tale considerazione del suo ego che Napoleone Bonaparte vorrebbe resuscitare solo per prendere lezioni di autostima da lui. Se non fosse che lo stesso Napoleone era del segno del Leone. Che buffa coincidenza! Ma tornando a noi… quando il segno dalla folta chioma non riesce a trattenere le sue ire, le sfoga in ogni dove. Social compresi. Ed ecco l’invettiva, l’accusa, la furia che si abbatte senza pietà. Fomentato dal coro di adulatori di cui si circonda, darà vita a una di quelle fiammate che portano devastazione e rovine, catalogate nel fascicolo “Oggi mi girano i cazzi e do foco ar monno” di Nero Claudius Caesar Augustus Germanicus nato come Lucius Domitius Ahenobarbus, per gli amici Nerone. Ma per smascherare il loro fumo che resta solo cenere senza arrosto, basta sfidarli dal vivo a singolar tenzone. State pur certi che vi presenterete da soli all’alba del duello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *