Sansa Stark di Game of Thrones

personaggi-disadattati-sansa

ATTENZIONE
Se non avete ancora visto GoT o non l’avete visto tutto, contiene spoiler.
Vi avvisiamo perché non vogliamo la nostra testa in una picca. 

Sansa Stark ha sempre fatto ciò che le chiedevano. Educata, di buone maniere, gentile, rispettosa. Ha due fratelli, una sorella, un fratellastro e un fratello acquisito. Non lega con nessuno di loro in modo particolare, ma va d’accordo con tutti, eccetto con quella selvaggia di Arya. Sansa sogni castelli, giardini, una vita tranquilla, ma soprattutto il principe azzurro. Lo immagina forte, coraggioso, elegante, buono e premuroso.

I sogni sembrano materializzarsi in realtà quando viene a sapere che il suo futuro sposo sarà il principe Joffrey, erede al trono dei Sette Regni. Sansa è felice, tutto sembra andare per il meglio e lei già si immagina regina. Quando giunge nella capitale Approdo del Re è l’unica felice della famiglia.

Poi le cose prendono una piega leggermente diversa, giusto qualcosina va in modo diverso da come lei immaginava. Dai sogni celesti alla realtà marrone è n’attimo. In ordine sparso le capitano le seguenti belle cose…

– Lady, la sua docile metalupo e unica vera amica, viene uccisa a seguito di una disputa tra Arya e Joffrey. Dovevano scegliere un capro espiatorio e hanno scelto il suo cane;
– sua suocera Cersei non prende molto bene il fatto che papà Stark sappia dei copulamenti tra lei e suo fratello Jaime (‘na bella storia de corna e di incesti che ve la raccomando). Leggermente risentita fa in modo di accusarlo di tradimento e lo fa decapitare con il consenso dell’affabile Joffrey il quale, di fronte alle richieste disperate di Sansa di risparmiare la vita del padre, non solo se ne sbatte altamente ma la fa anche assistere;
– capisce che il suo principe azzurro è in realtà il demonio;
– scopre di avere una suocera che a confronto Stephanie Forrester è una passeggiata di salute;
– Joffrey prima la umilia, la terrorizza e la maltratta e infine la ripudia per sposare un’altra;
– sua madre Catelyn e suo fratello Robb vengono barbaramente uccisi durante un banchetto nuziale, soprannominato Le Nozze Rosse;
– casa sua, Grande Inverno, viene messa a ferro e fuoco e rasa al suolo a seguito del tradimento del fratello acquisito Theon;
– Joffrey la obbliga a sposare Tyrion, il fratello nano di Cersei e Jaime (per sua unica fortuna Tyrion è un gentiluomo e non la sfiora nemmeno);
– A seguito di un gomblotto!1!! Joffrey viene avvelenato il giorno del suo matrimonio e Sansa è costretta a scappare onde evitare l’ira funesta di Cersei. Si ritrova tra le grinfie di Lord Baelish, noto imprenditore di bordelli, che la porta dalla zia Lysa, la quale la odia al primo sguardo. Inoltre, deve sopportare pure quel moccioso del cugino che ci prova con lei. E qui si prende l’unica gioia della sua inutile vita: molla uno sberlone in pieno viso a quel cojone. Applausi.
– Lord Baelish la convince a sposare Ramsay Snow, uno psicopatico che è la personificazione umana dell’anticristo, Satana, Belzebù e Linda Blair ne L’esorcista;
– Ramsay è il figlio bastardo di Lord Bolton, quello che ha tradito madre e fratello, vedi Nozze Rosse;
– Sansa non fa in tempo a dire “che vita di merda” che si ritrova a subire le violenze sessuali del marito tutte le notti;
– Brienne di Tarth, una guerriera che aveva giurato di proteggerla (vabbè, ‘na lunga storia), fa da vedetta h24 da un luogo poco distante da Grande Inverno. Quando hai bisogno di aiuto, fammi un segnale, le dice. E quando lascia il posto di vedetta ‘sta scema? Nell’unico momento in cui Sansa riesce a chiedere aiuto. Ma vaffanculo Brienne, va’.

L’abbiamo lasciata mentre si lanciava da una torre di Grande Inverno con Theon (alla fine c’ha fatto pace, pensate come stia messa). Della serie, buttiamoci giù tanto peggio di così. Riuscirà a riscattarsi nella sesta stagione? Lo scopriremo tra pochi giorni.

Sansa Stark, la dimostrazione di quanto possa essere nocivo credere al principe azzurro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *