Archivio della categoria: anime disadattate

Mila e Shiro – Episodio 19 – In cura dimagrante

anime-disadattate-mila-e-shiro-blog

I nuovi acquisti delle Seven Fighters si sfidano in un’amichevole contro la Yamato Club. Yoghina e Mila giocano da schifo. Yoghina si tuffa in ricezione con la stessa leggiadria di un pachiderma incinta. Più che una giocatrice di pallavolo pare ‘na lottatrice di sumo. Mila, da parte sua, ancora non riesce ad adattarsi alla pallavolo di serie. Mitamura ha cazziatoni per entrambe.

Le informa che saranno escluse dalla trasferta di Osaka, perché ingrassate e fuori forma. Per loro è in programma un allenamento speciale e il preparatore le mette subito al lavoro. Mila e Yoghina si impegnano, ma gli allenamenti sono tosti. In puro stile sadismo giappo nei cartoni.

“Se non impari a soffrire, tanto vale che lasci la pallavolo”, urla a Yoghina il preparatore. Mila le dice che devono resistere, ma Yoghina le dice di star zitta. Rapa Lessa e Ragazza armadio se le danno di santa ragione. Continua a leggere

Mila e Shiro – Episodio 18 – Una dura prova

anime-disadattate-mila-e-shiro-blog

Mila sogna titoloni sui giornali e tripudio di giornalisti alla notizia di lei nuova giocatrice delle Seven Fighters. Poco spocchiosa la ragazza. Nulla di tutto questo accade, ovviamente.

Stanca di aspettare, Mila ha la brillante idea di andare dalla sua squadra del cuore. Viene perculata persino dal padre. Cioè, nemmeno la contrasta più, la prende direttamente per il culo. Quando i genitori ti incoraggiano, puoi fare ogni cosa eh.

Fregandosene di tutto e tutti, Mila parte. Zaino in spalla con sorpresa: dentro c’è quel moccioso del fratello imboscato. Giunti a destinazione, nella scuola non trovano nessuno… a parte Sbirulì (il cane con il ciuffo) e Paperotta (la papera con il berretto che fa pure i mimi). Livelli di poracceria sempre più elevati dentro ‘sto cartone.  Continua a leggere

Mila e Shiro – Episodio 17 – Una decisione difficile

anime-disadattate-mila-e-shiro-blog

L’episodio si apre con Mila che sfreccia in moto di notte, a tutta velocità, con un ragazzo tanto spericolato quanto sconosciuto di nome Kento. I due incontrano pure gli scagnozzi di Saburo con cui il bel motociclista ha uno scontro. Mo questo chi è? Per saperlo, torniamo indietro…

Mila passa giornate difficili. Non sa se continuare a studiare o a giocare a pallavolo. I talent scout danno il tormento a lei e Nami, ma mentre Mila è entusiasta, Nami rifiuta ogni offerta perché non vuole essere facilitata solo perché gioca a pallavolo. Preferisce andare avanti nello studio con i suoi mezzi. Nami fa notare all’amica che se accetterà quelle proposte userà la pallavolo per ottenere qualcosa, tradendo la palla e se stessa. Nami, stavolta ci sei piaciuta. Continua a leggere

Mila e Shiro – Episodio 16 – Mila in crisi

anime-disadattate-mila-e-shiro-blog

Kaori vuole giocare. Non ci sono cazzi. Occhio malconcio o non. Il Mister le ordina di restare seduta in panchina ma lei gli risponde LE-VE-TE ed entra in campo. Kaori e Mila si guardano con il fuoco negli occhi sotto rete. Sempre grande serenità nei cartoni giappi.

Lady Takigawa ha classe da vendere ma sbaglia alcuni lanci. Troppo veloci. Scandalo in campo. La signorina Tajima – quando non si perde nel domandarsi se la Hazuki sia sua figlia – dichiara che sono le altre Sunlight a non avere il ritmo di Kaori. Egraziealcazzo, come possono averlo se questa ha giocato in nazionale, alle Olimpiadi, titolare???

Vuoi per il livello superiore della rossa alzatrice vuoi perché non ci vede bene, il primo set è dell’Hikawa. Il secondo set inizia con la stessa musica. L’Hikawa continua a macinare punti grazie a una Mila scatenata. Continua a leggere

Mila e Shiro – Episodio 15 – Una promessa mantenuta

anime-disadattate-mila-e-shiro-blog

La nazionale olimpica di pallavolo torna a casa accolta da una folla enorme. Per aver conquistato un bronzo alle Olimpiadi. In Italia una folla simile la riservano solo ai calciatori se vincono un Mondiale o una Champions League. Kaori è stata la stella del torneo. Titolare. Una mocciosa delle medie. Credibilità.

L’inutile padre di Mila, nel mentre, non vuole alzarsi dal letto. Abbandona la figlia, adotta un moccioso ma lo lascia girare per una metropoli da solo, tenta di impedire alla figlia di giocare a pallavolo e poi nemmeno si degna di alzarsi la mattina per andare a lavorare? Ma muori.

Più tardi in palestra Mila si allena con impegno, ossessionata dal battere Kaori. Peccato che quest’ultima, davanti a una folla di giornalisti che manco una diva del cinema, annunci che non giocherà nel torneo nazionale scolastico. Continua a leggere